Piemonte prima regione italiana nel metaverso

Immaginate un mondo in cui potete pagare le tasse, andare in terapia con un avatar di voi stessi o visitare il medico senza mai uscire di casa. Questo è possibile nella regione Piemonte, poiché è stato annunciato che questa nuova piattaforma di realtà virtuale sarà presto rilasciata e le persone stanno già aspettando con ansia il suo arrivo!

Piemonete prima regione italiana nel metaverso

Nella nuova Casa delle Tecnologie Emergenti, un luogo dove si possono trovare i servizi pubblici in quello che presto sarà conosciuto come “il metaverso“, c’è anche un’area riservata alla ricerca e all’innovazione. Questa particolare regione si è impegnata in modo specifico a portare le proprie pratiche governative in rete con questo mondo virtuale a cui siamo tutti destinati ad approdare, o forse addirittura a viverci: sia che si tratti di giovani giocatori come me, che si sono già immersi a fondo nella tecnologia avanzata dei videogiochi, sia che si tratti di organizzazioni che stanno studiando come funzioneranno le cose una volta che le persone saranno in grado di comunicare senza barriere attraverso piattaforme diverse.

I mondi virtuali sono una nuova incredibile tecnologia che rivoluzionerà il modo in cui interagiamo gli uni con gli altri. Il primo progetto, uno sportello sul bullismo e l’accesso a veri psicologi attraverso i loro avatar, è solo un assaggio di ciò che questo potenziale di cambiamento potrebbe fare nel lavoro sociale o nelle disabilità
“Sarà fantastico!”, dice Marnati entusiasta, “È una cosa che si prospetta da quando Douglas Adams scrisse ‘Guida galattica per Hitchiker'”

Hai delle domande?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *